Home / News Mercato Immobiliare / Contratto di affitto libero, fac-simile

Contratto di affitto libero, fac-simile

Nel panorama immobiliare esistono differenti tipologie contrattuali che vengono stipulate in base alle varie esigenza. Il contratto di affitto libero, detto anche contratto 4+4 con cedolare secca, è tra questi il più utilizzato.

Quando si stipula un contratto di locazione, in questo caso un contratto di affitto libero, vanno inserite alcune clausole e diciture che sono obbligatorie e alle quali bisogna attenersi.

Vediamo quindi nel dettaglio come deve essere strutturato un contratto di affitto libero e quali voci devono essere specificate nel contratto di locazione, di comune accordo tra le parti che lo sottoscrivono.

Innanzitutto è bene stabilire la durata del contratto di locazione e l’eventuale recesso anticipato dall’affitto libero.

In linea di massima, la durata del contratto viene regolata dal codice civile ed il limite massimo stabilito è di 30 anni; esistono tuttavia delle leggi speciali che determinato le varie durate per i tipi di locazione, ovvero il contratto 4+4 per uso abitativo, oppure quello di 6 ani per un uso commerciale.

Nel contratto di locazione 4+4, il canone mensile è rivalutabile annualmente secondo gli indici Istat, riferiti al costo della vita. Il tasso di rivalutazione consentito è del 100% dell’incremento del livello dei prezzi.

Alloscadere del termine, salvo recesso anticipato, ci sarà un rinnovo tacito del contratto di locazione con cedolare secca.

Fac-simile di contratto di affitto libero 4+4

Ai sensi dell’art. 2 comma 1 della L. 9/12/1998 n. 431 (con esclusione delle fattispecie di cui all’art. 1,

commi 2 e 3. della stessa legge)

In data ________________________ in       _______________________________________________

il sig./la sig.ra         ___________________________________________________________________

nato/a a       ______________________________________________________ il _________________

C.F.: ____________________________ residente in       ____________________________________

Via/Piazza _____________________________________________________________________di seguito indicato come Locatore e

il sig./la sig.ra         ________________________________________________________________

nato/a a       _____________________________________________________ il _________________

C.F. ____________________________ residente in         _____________________________________

Via/Piazza    ________________________________________________________________

identificato a mezzo di ____________________ n. ___________ rilasciata da       ________________

di seguito indicato come Conduttore,

con la presente scrittura privata, redatta in tre originali, convengono quanto segue:

Art. 1 – Individuazione dell’immobile e oggetto del contratto. Il Locatore concede in locazione al Conduttore, che a tale titolo accetta, per sé e suoi aventi causa, l’unità immobiliare sita in Via/Piazza

scala  ___________ piano __________ interno _________ composta da n. ___________ vani oltre cucina [se presente] e servizi e dotata altresì dei seguenti elementi accessori:

per una superficie complessiva di circa __________________ mq., non arredata / arredata come da elenco dettagliato, sottoscritto dai contraenti, che si allega al presente a costituire parte integrante del contratto.

Comunicazione ex art. 8, comma 3, d.l. 11 luglio 1992, n. 333 (convertito dalla legge 8 agosto 1992, n. 359), dati catastali:

l’unità immobiliare è censita al N.C.E.U. di ____________________________________           ( ____ ),

Sezione: ___________ , Foglio: ____________, Particella: ____________, Subalterno   _________,

Categoria _____________, Classe _____________, Rendita Catastale Euro:          _________________,

tabella millesimale pari a ___________/1000.

Il Locatore proprietario della suddetta unità immobiliare, al momento della stipula del presente contratto, dichiara:

* con riguardo alla conformità dell’immobile e alle norme edilizie e urbanistiche che. _____________________________________________________________________________

* con riguardo alla conformità degli impianti e alle normative vigenti che _____________________________________________________________________________

Il Locatore, con riguardo alla Certificazione energetica, consegna al Conduttore attestazione ACE rilasciata il _______________________

 

Art. 2 – Durata della locazione: disdetta e rinnovazione del contratto. La locazione ha la durata di anni ________________________ (in lettere) con decorrenza dal _____________________ e scadenza il _____________________. La locazione si intenderà tacitamente rinnovata, alle medesime condizioni, per altri quattro anni salvo che il Locatore non comunichi al Conduttore disdetta motivata ai sensi dell’art. 3, comma 1, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, da recapitarsi a mezzo lettera raccomandata a/r, contenente la specificazione del motivo invocato, almeno 12 (dodici) mesi prima della scadenza.